Passaporto per maggiorenni: come e dove richiederlo, documentazione da allegare e procedura di rilascio


Come e dove richiederlo

Il passaporto viene rilasciato ai cittadini italiani dall’ufficio passaporti della Questura o Commissariato ma la domanda si può presentare anche negli uffici dei Carabinieri o al Comune, salvo poi doversi recare negli uffici di Polizia per le impronte. Chi vuole richiedere il passaporto in una città diversa da quella di residenza ha bisogno del nulla osta della Questura di residenza.

Con il servizio online “Agenda Passaporto” (https://www.passaportonline.poliziadistato.it/) è possibile scegliere data, orario e ufficio per consegnare senza attese la documentazione (se per la grande richiesta non ci sono date disponibili potete recarvi con la documentazione in Questura o in Commissariato).

Il passaporto per i maggiorenni ha una validità di 10 anni. Alla scadenza non si rinnova ma se ne deve richiedere uno nuovo. Per i minorenni, invece, la validità varia tra i 3 ed i 5 anni a seconda del’età.

Collegandosi al sito della Polizia di Stato è possibile stampare il modulo per maggiorenni o minorenni da compilare per la richiesta.

Documentazione da allegare alla domanda

Vediamo ora qual è la documentazione da allegare alla domanda per i maggiorenni:

  1. 2 fototessera identiche e recenti. Le foto devono essere scattate su un fondo bianco, gli occhi devono essere aperti e il soggetto non dev’essere ripreso troppo da lontano. Non sono ammesse foto con cappelli, foulard o con occhiali con lenti scure (sono permesse quelle con occhiali da vista ma solo con lenti chiare). In caso stampiate da soli le vostre fototessera si raccomanda di non utilizzare carta lucida che crea problemi durante la scansione per i troppi riflessi.
  2. La ricevuta di pagamento di 42,50€ tramite bollettino postale che troverete prestampato presso gli uffici postali. Nel caso in cui non sia reperibile è possibile utilizzare un bollettino generico e compilarlo nel seguente modo:
    • INTESTATO A: MEF DIPARTIMENTO DEL TESORO VERSAMENTO DOVUTO RILASCIO PASSAPORTO ELETTRONICO
    • CONTO CORRENTE NUMERO: 67422808
    • CAUSALE: IMPORTO PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO ELETTRONICO
  3. Un contrassegno telematico per passaporto di 73,50€

Una volta rilasciato il passaporto non si deve più pagare nulla fino alla scadenza del documento riportata al suo interno.

Procedura per il rilascio del passaporto elettronico

Al momento di presentare la domanda bisogna avere con sé un documento firmato ed in corso di validità. Se si è in possesso di documentazione in lingua straniera è possibile recarsi presso l’ufficio stranieri di una Questura in Italia e far tradurre la documentazione da un interprete ufficiale (altre traduzioni effettuate privatamente, anche presso agenzie, sono respinte).

A questo punto è necessario rilasciare le impronte digitali presso l’ufficio passaporti della Questura o del Commissariato. La procedura può essere effettuata anche in tempi differiti rispetto la presentazione della domanda (questo accade se non si consegna la documentazione all’ufficio passaporti)

Viene dunque rilasciato un passaporto elettronico cioè un libretto di 48 pagine dotato di microchip non visibile all’esterno. Contiene le impronte digitali, la foto e i dati anagrafici del titolare in forma criptata per la privacy.

UN CONSIGLIO:

Il microchip è contenuto nella copertina e bisogna prestare attenzione alle modalità di conservazione (consideratelo allo stesso modo di un bancomat che può smagnetizzarsi o rimanere danneggiato).

Per la procedura rilascio passaporto minorenni ne parliamo qui!

Cosa fare in caso di passaporto smarrito, rubato o con le pagine esaurite?

 


Lascia un commento

Posted in Passaporto & ESTA.